LO STUDIO ACCENTURE: UNO SU TRE DISPOSTO A CAMBIARE FORNITORE

ENERGIA & CONSUMATORI: PIÙ SERVIZI WEB E RINNOVABILI

A cura di Accenture

I consumatori italiani preferiscono il web e i social media per interagire con i fornitori di energia elettrica. Ancora alti margini di miglioramento nel livello di soddisfazione dei consumatori nei confronti del proprio fornitore: il 56% (59% la media globale) è soddisfatto, ma il 28% sarebbe disponibile a cambiare fornitore (25% la media globale). L’offerta di servizi integrativi per ridurre il consumo energetico e per la produzione di energia domestica sono alcune delle leve suggerite dai consumatori per migliorare il servizio. Il costo della bolletta non è l’unica variabile determinante nella scelta di cambiare fornitore, quasi la metà degli italiani (44% vs il 33% della media globale) è interessato a soluzioni basate sulle energie rinnovabili. Sono questi i principali risultati di uno studio di Accenture – azienda globale di consulenza direzionale, servizi tecnologici e outsourcing – condotto su oltre 10.000 consumatori in tutto il mondo che mette in evidenza le iniziative che i fornitori di energia possono adottare per migliorare l'offerta, l'interazione e la fedeltà dei clienti.


Archivio
Ricerca libera
Ricerca avanzata >>