Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetto







Crediti iva trimestrali: aggiornato il modello iva TR


Con provvedimento n. 124040 del 4 luglio 2017 l’Agenzia delle entrate ha approvato il nuovo modello TR con le relative istruzioni da utilizzare; dalle richieste di rimborso o di utilizzo in compensazione del credito Iva relativo al secondo trimestre del 2017.

La novità contenuta nel nuovo modello Iva TR che aggiorna quello approvato con provvedimento del 21 marzo 2016 attiene l’obbligo di apporre il visto di conformità o, in alternativa, la sottoscrizione da parte dell’organo di controllo sull’istanza da cui emerge il credito, per i soli contribuenti che intendono utilizzare in compensazione crediti Iva per importi superiori a 5.000 euro annui.

Ne deriva la seguente situazione per quanto concerne la richiesta in compensazione dei crediti Iva trimestrali:

Compensazione orizzontale

Fino a 5.000 euro è sufficiente la barratura del presupposto che legittima la richiesta

Superiore a 5.000 euro con apposizione del visto di conformità o, in alternativa, la sottoscrizione da parte dell’organo di controllo

L’utilizzo del credito Iva trimestrale fino alla soglia di 5.000 euro è possibile dalla data di presentazione telematica del modello Iva TR. Il superamento del limite di 5.000 euro è riferito all’ammontare complessivo dei crediti Iva trimestrali maturati nel 2017 e comporta l’obbligo di utilizzare in compensazione i crediti Iva a partire dal decimo giorno successivo a quello di presentazione telematica del modello Iva TR (quindi, l’utilizzo del credito è stato “anticipato”, non essendo più necessario aspettare il giorno 16 del mese successivo alla presentazione del modello TR). Il limite di 5.000 euro è elevato a 50.000 euro per le start-up innovative di cui all’articolo 25, D.L. 179/2012. Il nuovo modello dovrà essere impiegato a partire dal mese di Luglio per richiedere il rimborso o l'utilizzo in compensazione del credito Iva maturato nel secondo trimestre del 2017: il termine di presentazione scade il 31 Luglio 2017.


Francesco Barbieri
(riproduzione riservata)

In collaborazione con

13/07/2017
redazione@paginemonaci.it
paginemonaci.it

Condividi su Facebook



Galgano
Con le testimonianze di Comau, Coster, Electrolux Italia, Palazzoli e Remazel
ECCELLENZA NELLO SVILUPPO PRODOTTO
L’evento del 4 marzo a Milano conclude la Campagna Nazionale Qualità Galgano 2019 e rilancia la nuova edizione

>> leggi

Guarda il manifesto










 


Università e imprese
Per il Rettore Francesco Bonini (LUMSA) "l'internazionalizzazione, basata su una chiara identità, è un importante motore di sviluppo culturale e aziendale"

leggi tutto



Sorgente Group Alternative Investment: la generazione degli immobili iconici
Sorgente Group Alternative Investment, attraverso le tre holding Sorgente Group Spa (Italia), Sorgente Group of America (Usa) e Main Source (Lussemburg) opera nei settori degli immobili, della finanza, del risparmio gestito, delle infrastrutture, dei restauri, alberghi e cliniche, comunicazione...

leggi tutto



Siamo logorati dalla speranza. È questo il problema di coloro che hanno cercato di difendere gli ecosistemi della terra...

leggi tutto


Copyright © 2019 Guida Monaci S.r.l. - Tutti i diritti riservati - Sede: Via Salaria 1319 - 00138 Roma - Tel. +39 068887777 Fax +39 068889996
Capitale Sociale euro 1.688.769,00 - C.F. e Reg. Imprese Roma 00398260588 - P. IVA 00879951002