Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetto







List adesso pensa in grande


Parla l'ad del gruppo romano del fashion, Moscati. Protni due accordi importanti in Spagna e Cina. «Nel 2012 il nostro fatturato si è mantenuto sostanzialmente in linea», spiega Moscati, «spinto soprattutto dai ricavi esteri. Prevediamo di mantenerci in linea anche quest'anno, mentre per il 2014 ci aspettiamo una crescita».

Le opportunità? Bisogna andarsele a cercare. Un messaggio, quello espresso da Giulio Moscati, ad di List Fashion Group, che tocca il cuore del problema. «C'è la crisi, si sa, per questo bisogna puntare sui propri numeri, lavorando sulla qualità dei prodotti».

Una filosofia che negli anni ha fatto di List, gruppo romano della moda nato oltre 20 anni fa, un marchio affermato sia sul mercato domestico che all'estero. Da Dubai, al Canada, passando per l' Europa e il Golfo: il tutto lasciando oltre l'80% della produzione nel Lazio. «Nel 2012 il nostro fatturato si è mantenuto sostanzialmente in linea», spiega Moscati, «spinto soprattutto dai ricavi esteri. Prevediamo di mantenerci in linea anche quest'anno, mentre per il 2014 ci aspettiamo una crescita». Spinta che dovrebbe arrivare grazie a due importanti operazioni in via di conclusione. La prima prevede la firma di un accordo tra List e un distributore spagnolo per la vendita dei capi sul mercato iberico, mentre la seconda riguarda la partecipazione del gruppo alla costituzione di un polo del made in Italy nel distretto di Xian (Cina), in collaborazione con Unindustria. Operazioni con cui «nel giro di due anni il fatturato potrebbe triplicare fino a 50-60 milioni», dice Moscati e che hanno portato all'ingresso in List di manager di esperienza internazionale. Ma come metterla con i colossi del low cost, Zara in primis, che hanno sconvolto il comparto? «La sfida di questi giganti ci spinge a migliorare sempre di più».

06/11/2013
redazione@paginemonaci.it
paginemonaci.it

Condividi su Facebook



Myllennium












 


Università e imprese
Per il Rettore Francesco Bonini (LUMSA) "l'internazionalizzazione, basata su una chiara identità, è un importante motore di sviluppo culturale e aziendale"

leggi tutto



Sorgente Group: la generazione degli immobili iconici
Il Gruppo Sorgente, attraverso le tre holding Sorgente Group Spa (Roma), Sorgente Group of America (New York) e Sorgente Group International Holding (Londra) istituisce e gestisce fondi immobiliari...

leggi tutto



Siamo logorati dalla speranza. È questo il problema di coloro che hanno cercato di difendere gli ecosistemi della terra...

leggi tutto


Copyright © 2015 Guida Monaci S.p.A. - Tutti i diritti riservati - Sede: Via Salaria 1319 - 00138 Roma - Tel. +39 068887777 Fax +39 068889996
Capitale Sociale euro 3.762.850 - C.F. e Reg. Imprese Roma 00398260588 - P. IVA 00879951002