Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetto







Una qualità lunga cento anni


Oltre cento anni di qualità e tradizione nell'arte del presepe, che si perpetuano da quattro generazioni. È il biglietto da visita della prestigiosa azienda Fontanini, sorta nel 1908 a Bagni di Lucca. PagineMonaci ha intervistato Marco Fontanini in occasione dei 105 anni di attività.

Un marchio che è divenuto, a livello internazionale, sinonimo di alta espressione artigianale e che, in tutte le parti del mondo, viene associato a presepi ed articoli religiosi di elevata fattura, dai dettagli curatissimi. Ancora oggi viene riconosciuto il valore aggiunto rappresentato dal Made in Italy o anche in questo settore si compete con la potenza asiatica?

Mi occupo dell’azienda di famiglia da ormai oltre vent’anni ma devo ammettere che il mercato della figurina è cambiato radicalmente da quando mi sono avventurato in questo percorso. Oggi, compresa la Fontanini, sono poche le aziende che ancora sposano la politica della produzione propria e del made in Italy, mentre molti, forse troppi, ricercano guadagni più semplici ed immediati andando ad importare prodotti dai mercati asiatici naturalmente a scapito dell’innovazione e della qualità dei prodotti.

Qual’è oggi il vostro mercato di riferimento ? Quali sono e dove risiedono i principali competitor?


Il nostro mercato principale è quello degli Stati Uniti d’America che da solo assorbe circa il 50% della nostra produzione attuale. Molta importanza però per noi riveste anche il mercato italiano, in particolar modo Roma dove con l’influenza dello Stato Pontificio riusciamo a sviluppare un ottimo lavoro grazie alla grande affluenza di pellegrini che visitano ogni anno la città eterna. I competitor si localizzano sia nelle nostre zone territoriali che con molte società operanti vicino a Napoli ed anche nel Lazio e Sicilia.

Il suo è un mestiere dove passione e cura nei dettagli sono imprescindibili; come vede il futuro del settore e quali secondo lei gli investimenti da fare per non disperdere questo patrimonio culturale legato alle tradizioni religiose?


La politica della ditta Fontanini è sempre stata quella della ricerca dei dettegli ai massimi livelli. Le nostre statuine sono ancora oggi, dopo più di cento anni di storia, tutte dipinte a mano una ad una. Nel corso degli anni abbiamo sempre collaborato con scultori di primo piano ed abbiamo sempre cercato di distinguerci dagli altri per inventiva, originalità, qualità e raffinatezza dei nostri articoli.

Il fenomeno della contraffazione è senza dubbio un pericolo per tutte le aziende artigianali come la vostra. Quali suggerimenti dareste per arginarlo?


Come dicevo prima, purtroppo, il mercato dell’articolo religioso e dell’articolo da regalo in generale sono cambiati tantissimo, quando ho iniziato a fare le fiere di settore l’80% degli espositori erano italiani ed europei mentre quelli cinesi erano una piccola minoranza e i quantitativi che richiedevano per le importazioni erano ingenti. Ora quando facciamo le fiere di settore siamo una piccolissima parte di produttori ed una grande maggioranza di aziende importatrici di prodotti cinesi. Le aziende espongo ad inizio anno le novità cinesi e poi in base al gradimento dei propri clienti fanno gli ordini. La ricerca e lo sviluppo prodotto quindi non viene fatta più nei nostri territori e questo impoverisce le nostre risorse e le nostre aziende, riduce al minimo i guadagni e rende il mercato davvero difficile. Cosa si può fare? Credo che questa sia una problematica non solo del nostro settore ma di carattere generale, dovremmo essere aiutati da chi ci comanda a poter essere più competitivi sul mercato ma non voglio addentrarmi in concetti utopistici.

14/11/2013
redazione@paginemonaci.it
paginemonaci.it

Condividi su Facebook















 


Università e imprese
Per il Rettore Francesco Bonini (LUMSA) "l'internazionalizzazione, basata su una chiara identità, è un importante motore di sviluppo culturale e aziendale"

leggi tutto



Sorgente Group: la generazione degli immobili iconici
Il Gruppo Sorgente, attraverso le tre holding Sorgente Group Spa (Roma), Sorgente Group of America (New York) e Sorgente Group International Holding (Londra) istituisce e gestisce fondi immobiliari...

leggi tutto



Siamo logorati dalla speranza. È questo il problema di coloro che hanno cercato di difendere gli ecosistemi della terra...

leggi tutto


Copyright © 2015 Guida Monaci S.p.A. - Tutti i diritti riservati - Sede: Via Salaria 1319 - 00138 Roma - Tel. +39 068887777 Fax +39 068889996
Capitale Sociale euro 3.762.850 - C.F. e Reg. Imprese Roma 00398260588 - P. IVA 00879951002